Involtini vegan

Involtini vegan alle melanzane

Le melanzane sono un ortaggio perfetto per cucinare degli ottimi involtini vegan ricchi di sapore, dal gusto estivo e mediterraneo. Per prepararli occorrono:- 3 melanzane lunghe;- 250 gr di pomodorini ciliegini;- 50 gr di concentrato di pomodoro;- 100 gr di tofu;- 50 gr di capperi;- 1 spicchio di aglio;- 1 peperoncino fresco;- 30 ml di olio extravergine di oliva;- aromi a piacere come timo, basilico e origano;- sale e pepe q.b.Come prima cosa si lavano le melanzane e si tagliano nel senso della lunghezza, ottenendo delle strisce di 3 mm circa, si grigliano su una piastra il tempo necessario perché si ammorbidiscano. Si procede sbriciolando il tofu in una ciotola e unendo l'olio evo, le erbe aromatiche tritate, i capperi, il sale e pepe: il composto va quindi spalmato sulle fette di melanzane che saranno successivamente arrotolate su se stesse e chiuse con uno stuzzicadenti. In una padella si fanno cuocere i pomodorini ciliegini assieme all'olio, all'aglio, al peperoncino e al concentrato di pomodoro, si uniscono i rotolini di melanzane e si fanno andare per una decina di minuti. Gli involtini vegan vanno serviti caldi.
Rotolini di melanzane vegetariani

Sale Nero Black Lava Hawaii, 55g: Zest & Zing Premium Sale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,75€


Rotolini di zucchine

Involtini di zucchine e patata dolce La zucchina è un'altra verdura perfetta per realizzare dei prelibati involtini vegan: il suo sapore dolce, delicato e neutro ben si sposa con contorni saporiti di funghi. Per cucinarle occorrono:- 3 zucchine medie;- 120 gr di tofu;- 1 patata dolce;- 50 gr di olive nere;- 50 gr di capperi;- succo di limone biologico;- qualche foglia di basilico fresco;- sale e pepe q.b.Si lavano e si tagliano le zucchine nel senso della lunghezza, cercando di ottenere delle strisce dello spessore di 3/4 mm: si adagiano su una padella ben calda o su una piastra e si fanno grigliare per cinque minuti per lato, finché non saranno morbide. In una ciotola si pestano le olive nere assieme ai capperi precedentemente dissalati sotto l'acqua fredda, si aggiungono il tofu a pezzettini e la patata dolce lessata a tocchetti, si sala e si pepa: questo impasto sarà il ripieno con cui farcire le zucchine che verranno arrotolate su se stesse e chiuse con uno stuzzicadenti. La farcia per gli involtini vegan può essere anche frullata in modo da risultare più cremosa: i rotolini si servono freddi, spruzzati con il succo di limone che darà una nota fresca ed agrumata.

    ParentAPU-E1391-ParentV3 - Pack Of 2

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,24€


    Involtini di verza

    Involtini alla verza e vino bianco Gli involtini di verza sono un piatto che si consuma soprattutto durante le feste natalizie ma sono perfetti anche d'estate, gustati tiepidi. Per cucinarli servono:- 3 foglie di verza molto grandi;- 100 gr di riso;- 50 gr di noci tritate;- 50 gr di pistacchi;- 50 gr di passata di pomodoro o pelati;- qualche foglia di basilico fresco;- 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva;- mezzo bicchiere di vino bianco;- sale e pepe q.b.Prima di tutto si sbollentano le foglie di verza in abbondante acqua salata per una decina di minuti, in modo che si ammorbidiscano e facendo attenzione a non bucarle e mantenendole intatte: si appoggiano su un piano e si fanno raffreddare. Si lessa il riso e una volta freddo si mescola per bene con la frutta secca, unendo un filo d'olio. Si taglia la verza a listarelle e si riempie con la farcia di riso, pistacchi e noci, si formano dei rotolini e si adagiano su una teglia cosparsa di salsa di pomodoro o pelati. A questo punto non resta che salare, pepare e cuocere gli involtini vegan di verza in padella, sfumando con il vino bianco, per una trentina di minuti. Si servono caldissimi d'inverno e tiepidi d'estate, con una manciata di basilico fresco.


    Involtini in foglie di vite vegetariani

    Dolmades greci Si può realizzare questo delizioso piatto tipico greco sostituendo la carne di manzo con la polpa di melanzana. Per cucinare gli involtini vegan alle foglie di vite, i classici dolmades, occorrono:- 5 foglie di vite;- 100 gr di riso;- 2 melanzane;- 1 cipolla;- qualche foglia di basilico;- 1 spicchio di aglio;- polpa di pomodoro;- qualche cucchiaio di olio evo;- sale e pepe q.b.La prima operazione da fare è sbollentare le foglie di vite in acqua salata finché non saranno morbide, si lasciano poi asciugare sopra un panno pulito. Si lessa il riso per assorbimento, utilizzando due misure d'acqua per ciascuna di riso. La cipolla va sbucciata e mondata finemente; si ricava quindi la polpa dalla melanzana e si taglia a dadolata. In una padella si fa imbiondire leggermente la cipolla con l'olio e l'aglio, si aggiunge quindi la melanzana, cuocendo a fuoco basso per una ventina di minuti. Si lascia raffreddare e si unisce il riso che andrà a completare il ripieno per le foglie di vite; si creano dei piccoli pacchettini e si dispongono su una pirofila unta d'olio e polpa di pomodoro, si inforna il tutto a 180 ° per una trentina di minuti, cospargendo i rotolini con le foglie di basilico fresco. Si servono gli involtini tiepidi, spruzzati con il succo di limone o accompagnati dalla tradizionale salsa greca tzatzichi.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO