Intolleranza al frumento sintomi

Che cos'è l'intolleranza al frumento

Intolleranza al frumento sintomi: si tratta di un disturbo che colpisce molte persone e non va assolutamente confuso con la celiachia, ovvero la sensibilità al glutine. Questa sostanza è una proteina che si trova all'interno di alcune tipologie di cereali tra cui segale, orzo, farro, avena e kamut. In caso di sensibilità in forma avanzata i sintomi potrebbero manifestarsi con qualsiasi tipologia di cereale. Generalmente i disturbi causati da tale patologia tendono a colpire principalmente l'apparato gastrointestinale e possono comparire sotto forma di mal di pancia, gonfiore e difficoltà a digerire. Nei casi più gravi, invece, questa intolleranza può causare anemia ed aumento del peso. Tutte queste sintomatologie possono comunque essere tenute sotto controllo mediante una dieta adeguata che prevede l'esclusione di determinati alimenti.
Grano

Probiotici Avanzati Physis | 50 Miliardi Di Ceppi Batterici Ogni Giorno | 30 Capsule | Alta Resistenza | Batteri Utili| Promuove Il Benessere Globale | Sostituisce I Batteri Buoni | Combatte Numerose Condizioni | Prodotto Sotto Norme Rigorose Nel Regno Unito.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,99€
(Risparmi 7€)


Intolleranza al frumento sintomi

Alimenti ricchi di frumento Parlando di intolleranza al frumento sintomi, i fastidi tendono ad essere piuttosto comuni per molte persone. Generalmente, infatti, questi individui soffrono di mal di pancia che a sua volta è associato a gonfiore addominale (precisamente lungo la parte bassa dell'addome), presenza di aria nell'intestino, cattiva e lenta digestione e nei casi più rari diarrea o stitichezza. E' importante non confondere o trascurare queste sintomatologie, pertanto nel caso in cui i fastidi si verificassero frequentemente dopo aver consumato determinati cibi è buona norma eseguire degli esami specifici per diagnosticare l'intolleranza al frumento. A tal proposito è consigliabile moderare e fare attenzione al consumo delle varie tipologie di cereali, onde evitare il progressivo aumento di questa fastidiosa sintomatologia.

    Gimdog Fodera/Little Darling Fruity Menu paté con agnello e foresta frutta/per cani fino a 10 kg/senza glutine/cibo per cani senza aromi artificiali & coloranti/cani ASS Imbottitura 800 G (8 X 100 G)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,57€


    Riconoscere intolleranza al frumento sintomi

    Intolleranza al frumento sintomi Un errore comune è quello di associare questi frequenti fastidi allo stress oppure ad uno scorretto stile di vita, non prendendo assolutamente in considerazione che possa trattarsi di intolleranza al frumento sintomi. Per questo motivo, nel caso in cui la sintomatologia compaia in modo frequente, è opportuno rivolgersi ad un medico o ad uno specialista per escludere la presenza di patologie specifiche. Infatti, in altre circostanze questa intolleranza può anche manifestarsi sotto forma di formicolii lungo la zona delle braccia o delle gambe, infiammazione delle articolazioni, in particolare alle caviglie, ma anche dolori alle ossa associati ad un'eccessiva stanchezza e spossatezza. Quest'ultime sintomatologie scaturiscono appunto da una cattiva digestione e possono anche provocare disturbi del sonno. Non sono da escludere inoltre sintomi come prurito, eczemi, aumento del peso e anemia.


    La diagnosi

    Seguire la giusta dieta In presenza di questi disturbi è necessario innanzitutto non trascurare il problema ed eseguire le analisi del sangue per rilevare eventuali carenze di ferro, in particolare per i soggetti affetti da anemia. Nei casi meno gravi tutti questi fastidi sono tollerabili tanto da non destare alcun sospetto, per questo motivo molti individui non sanno di soffrire di intolleranza al frumento sintomi. Trattandosi quindi di fastidi piuttosto comuni, soltanto attraverso un'accurata diagnosi si potrà avere la conferma di questa non tolleranza a tale proteina. Basterà quindi rivolgersi al proprio medico, il quale avrà il compito di analizzare nel tempo la comparsa dei sintomi e giungere infine ad una diagnosi specifica. Eliminando cibi come pasta, pane, dolci o prodotti da forno sarà possibile prevenire l'insorgere dei disturbi e andare incontro ad un netto miglioramento.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO