Pizza vegana senza glutine

Fantasia e gusto in cucina

La pizza è senza dubbio la regina della cucina italiana, assieme alla pasta e alle preparazioni farcite fatte al forno: è un elemento esportato in tutto il mondo e arricchito con molteplici ingredienti che spesso si distanziano dalla tipica cucina mediterranea. È una ricetta a cui le persone celiache rinunciano con maggiore difficoltà, sia per il gusto che per l'abitudine radicata negli italiani di consumarla nei pasti conviviali in pizzeria, come snack o semplicemente davanti alla tv. Oltre all'opzione di aggiungere all'impasto della farina integrale come quella di mais o di riso, non tutti sanno che si possono addirittura sconvolgere del tutto gli ingredienti tradizionali e realizzare una deliziosa pizza vegana senza glutine con le zucchine, ortaggi dolci e delicati che ne costituiranno la base: la preparazione è facilissima, adatta anche agli aspiranti chef e alle persone a cui piace divertirsi in cucina e mangiare sano senza rinunciare al gusto.
Zucchine al posto della farina

nu3 Preparato per Pane Proteico 230g con poche calorie | Impasto per Pane Vegano Senza Glutine ad Alto Contenuto Proteico con Semi di Lino, Chia, Psillio e Farina di Mandorle

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Le zucchine protagoniste indiscusse

Zucchine a julienne Per realizzare una squisita pizza vegana senza glutine servono ingredienti genuini e facile da trovare in tutti i supermercati, come:- 600 gr di zucchine grattugiate;- 100 gr di farina di ceci;- 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva;- 1 scatola di passata di pomodoro o di pelati;- 1 mozzarella vegetale;- 50 gr di olive nere senza nocciolo;- 50 gr di olive verdi senza nocciolo;- 50 gr di funghi sott'olio;- 50 gr di carciofini sott'olio;- sale e pepe q.b.La prima operazione da fare è quella di lavare accuratamente le zucchine in modo da eliminare qualsiasi residuo terroso e qualunque impurità: è consigliabile utilizzare qualche cucchiaio di bicarbonato. Successivamente si provvede a tagliarle a julienne mediante lo speciale strumento affetta verdure o una semplicissima grattugia: si aggiunge un pizzico di sale e di pepe e si lascia riposare per una quindicina di minuti. L'operazione importante da fare è quella di strizzare per bene le zucchine dall'acqua, usando le mani, in questo mondo saranno pronte per costituire la base per la pizza vegana senza glutine.

  • Pizza margherita tradizionale Un numero sempre maggiore di persone, purtroppo, soffre di intolleranze alimentari. La celiachia, ad esempio, è l'intolleranza al glutine: chi ne è affetto non può mangiare il frumento e tutti i suoi ...

Schnitzer Base per Pizza al Mais - 4 Confezioni da 300 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,66€


Realizzazione della pizza vegana senza glutine

Pizza alle zucchine con pomodoro, mozzarella vegetale e verdure Una volta che le zucchine avranno assorbito tutta l'acqua in eccedenza e saranno perfettamente asciutte si aggiungono i misurini di farina di ceci che andranno a compattare il tutto: si unge quindi una teglia con un filo d'olio e si comincia a stendere l'impasto di verdure con le mani, conferendo una forma più possibile circolare. Si inforna a 180 °C per una trentina di minuti, finché la base di zucchine sarà leggermente dorata. La base per la pizza vegana senza glutine è pronta, ora non resta che guarnirla con abbondante salsa di pomodoro, la mozzarella vegetale di soia senza lattosio, le olive verdi e nere, i carciofini e i funghi fatti sgocciolare dal loro olio di conservazione. Si fa cuocere al forno ancora per 10 minuti e la pizza è pronta per essere gustata ancora fumante: oltre ad essere una valida alternativa per le persone vegetariane e celiache, questa pizza vegana senza glutine è ultra leggera, con pochissimi carboidrati ed ideale per chi sta seguendo una dieta dimagrante.


Pizza vegana senza glutine: Altre varianti per tutti i gusti

Pizza con base di ceci e arricchita con legumi e verdure La base della pizza vegana senza glutine è qui realizzata con l'ingrediente delle zucchine, ma è possibile utilizzare tanti altri elementi a seconda dei gusti della persona. Si possono ad esempio usare le patate, dei tuberi che consentono di ottenere una buona consistenza croccante, oppure un composto di zucchine e carote, spinaci, cime di rapa o zucca: anche i legumi si possono rassodare con facilità, come i ceci, perfetti per la classica "farinata toscana". Per rispettare un'alimentazione vegetariana e priva di glutine è permesso arricchire l'impasto con farine di mais, di riso o di amaranto che legheranno il tutto. Per il condimento ci si può sbizzarrire con la creatività e guarnire con pomodorini ciliegini, peperoni a listarelle, mais, cipolla rossa di Tropea, tofu e basilico fresco: erbe aromatiche e spezie andranno a salare in modo gustoso e allo stesso tempo salutare.



COMMENTI SULL' ARTICOLO