Pasta biologica

Cosa significa biologico?

Negli ultimi anni si sente spesso parlare, anche a sproposito, di prodotti biologici. Tutti li vogliono e tutti li comprano, magari senza sapere realmente il vero significato del termine. Quindi prima di tutto è necessario chiarire che "biologico", da un punto di vista etimologico sta a indicare "logica della vita" e viene utilizzato per il cibo prodotto seguendo specifici dettami. In agricoltura non si utilizzano sostanze chimiche come concimi, diserbanti, insetticidi, pesticidi o organismi geneticamente modificati. Mentre per quanto riguarda i metodi di allevamento, gli animali devono essere nutriti in base al loro fabbisogno e con prodotti vegetali, vanno assicurati loro i giusti spazi e al momento dell’abbattimento è necessario limitare lo stato di sofferenza. Oggi come oggi nei supermercati si trova la linea bio di quasi tutti gli alimenti: dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura fino ai cereali. Quindi bisognerebbe acquistare quanti più prodotti possibili, anche la pasta biologica ad esempio, di cui gli italiani sono grandi consumatori.
Spaghetti biologici al pomodoro

AmoreTerra Pasta biologica Penne, Spaghetti ed Eliche artigianale semola senatore cappelli grani antichi molitura a pietra filiera italiana vegano fibre antica varietà germe di grano 18 pezzi x 500 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,92€


Perché consumare la pasta biologica

Farfalle e spaghetti biologici I motivi che dovrebbero spingere il consumatore ad acquistare pasta biologica sono molteplici, in primis quelli legati alla salvaguardia della salute. Questo processo di produzione esclude infatti l'utilizzo di prodotti chimici, come fertilizzanti o diserbanti, e si basa su materie prime selezionate, frutto di un'agricoltura estensiva, che si inserisce e si integra con i processi naturali. Da non sottovalutare inoltre l'importanza delle tecniche di lavorazione, che garantiscono il mantenimento delle proprietà nutritive del prodotto. Ad esempio, nelle maggiori industrie si predilige un'essicazione della pasta ad alte temperature, che altera i valori nutrizionali e ne riduce la digeribilità dell'amido e proteica. Al contrario, nella lavorazione biologica si opta per l'essiccazione a basse temperature.

  • Spatzle biologici Gli spatzle sono piccoli gnocchi preparati con farina di grano tenero, acqua (o addirittura birra) e uova. Originari della Baviera tedesca hanno forma irregolare, che può essere allungata o corta. La ...
  • Pasta biologica La pasta e il riso biologico sono prodotti con materie prime coltivate nel pieno rispetto della natura, prive di agenti chimici e pesticidi. Fino a qualche anno fa venivano scelti esclusivamente da ch...
  • Piatto di rigatoni biologici La pasta è buona tutta, ma i rigatoni biologici sono i principi del condimento. La loro forma inconfondibile è stata pensata per accogliere il sugo e trattenerlo. Buttare i rigatoni è un rituale belli...
  • Le penne biologiche buone e appetitose Si sente parlare sempre più spesso, a volte con una certa confusione, di pasta biologica. Uno dei formati più diffusi e amati di tutti i tempi sono sicuramente le penne biologiche, ma perché si dovreb...

Felicia Fusilli Pasta Corta - 250 g, Senza glutine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,79€
(Risparmi 0,1€)


Le tipologie di pasta biologica

Tagliatelle biologiche in preparazione Sul mercato sono disponibili diversi tipi di pasta biologica, infatti, a dispetto di ciò che alcuni possono pensare, biologico non significa necessariamente integrale! Si possono trovare spaghetti e fusilli classici, realizzati con semola di grano duro, ottenuta dalla parte più interna e raffinata del cereale. In questo modo si ha un prodotto più digeribile, specialmente per chi assimila con fatica le fibre. Un' alternativa molto amata è la versione integrale, realizzata impiegando la semola ottenuta tramite la molitura in cui viene eliminata la parte più esterna del chicco di grano. Per gustare una pasta biologica più completa dal punto di vista nutrizionale si può optare per il kamut, cereale con un contenuto di proteine, sali minerali, grassi insaturi e vitamina E molto elevato. Tra le linee biologiche si distingue anche la versione di farro, facilmente digeribile e dal gusto ricercato. Infine si ricorda la pasta all'uovo, realizzata inserendo nell'impasto delle uova provenienti da allevamento biologico.


Pasta biologica: Come sceglierla

Tagliatelle biologiche Quando ci si reca al supermercato a fare la spesa spesso si rimane leggermente disorientati di fronte agli scaffali in cui sono riposti i pacchi di pasta. Ci sono talmente tante marche, tipologie e formati che la scelta può non essere così facile, specialmente se non si sa già cosa acquistare. Un primo consiglio è leggere attentamente le informazioni sulle confezioni. Bisogna valutare il tipo di grano impiegato, la trafilatura, la provenienza e il tipo di lavorazione. Inoltre è bene ricordare che consumando la pasta biologica le difese immunitarie saranno rafforzate poiché, grazie ai metodi di lavorazione, le proprietà nutritive e i principi attivi degli alimenti rimangono intatti. Chi vuole attuare una decisione ancor più consapevole può anche prestare attenzione anche alla riciclabilità della confezione. Ultimo aspetto da prendere in considerazione quando si vuole acquistare la pasta biologica è il costo che è solitamente più elevato rispetto a quello di altri prodotti a causa dei diversi processi di lavorazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO