Alimentazione senza lattosio

Cos'è il lattosio

Il lattosio è un disaccaride prodotto dalla ghiandola mammaria dei mammiferi. Nei casi in cui l'organismo è carente o ha completa assenza di un particolare enzima chiamato lattasi, il lattosio contenuto negli alimenti non riesce ad essere scisso nei due monosaccaridi che lo compongono (il glucosio e il galattosio) e diventa causa di molteplici problemi del tratto gastrointestinale. Nell'attuare una dieta sana bisognerebbe tener presente che generalmente l'enzima lattasi perde la sua funzionalità dopo lo svezzamento e che quindi la nostra capacità di assorbire il lattosio risulta limitata nel tempo. Dopo i due anni di vita, infatti, la maggior parte della popolazione mondiale non ha più questa capacità e un'alimentazione senza lattosio potrebbe dunque risultare più consona alla naturale evoluzione del nostro organismo.
Latte

Sostitutivo del Pasto Saturo Confezione Mista - Con il Giusto Apporto di Proteine, Fibre, Vitamine e Minerali, Senza Glutine & Senza Lattosio, 18 x 500 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 65,9€


Prevenire i disturbi con un'alimentazione senza lattosio

Prodotti alimentari industriali Diarrea, gonfiore, meteorismo, flautolenza e crampi addominali sono tra i disturbi più comuni che si possono avvertire già poco dopo l'ingestione di alimenti contenenti lattosio e che solo in parte si possono attenuare con l'assunzione di particolari batteri probiotici (i cosiddetti fermenti lattici). Per diagosticare l'intolleranza al lattosio è possibile effettuare dei test specifici. Tra questi il più utilizzato è il "Breath Test", conosciuto anche come il "Test del respiro". Adottando un'alimentazione senza lattosio, eliminando cioè dalla nostra dieta tutti quegli alimenti che lo contengono, è possibile prevenire i molteplici disturbi gastrointestinali provocati dal suo malassorbimento. Inoltre, nel lungo periodo, potranno essere evitati problemi che interessano l'intero organismo, predisponendo anche ad altre affezioni quali la carie dentaria e le infiammazioni.

  • Contenitore latte supermecati Il latte intero biologico è un prodotto che sta prendendo sempre più piede all'interno dei supermercati e delle case degli italiani. Questo tipo di prodotto, come tutti quelli che riguardano il mondo ...
  • Torta salata Tra le ricette senza latte e latticini più buone e famose vi è la torta salata agli spinaci. Ingredienti: - 2 confezioni di pasta brisé senza burro- 400 gr. di spinaci- 1 uovo- 150 gr. di pros...
  • Meringhe Le meringhe sono i dolci senza latticini più famosi. Esse si adattano davvero a qualsiasi esigenza: sono, infatti, perfette da servire come dessert a fine pasto ma sono ottime anche per la merenda pom...
  • Esame intolleranze alimentari La dieta senza glutine e lattosio è adatta a tutti coloro che non riescono a tollerare gli alimenti suddetti. In particolare, il glutine è una proteina presente in molti cereali, come il frumento, il ...

Celiachia intolleranze, allegie alimentari. 800 ricette naturali senza glutine, uova latte vaccino, lievito

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,33€
(Risparmi 1,47€)


Lattosio nel latte e nei prodotti caseari

Formaggio stagionato a pasta dura Per seguire un'alimentazione senza lattosio si dovrà tener conto della diversa quantità di lattosio presente nel latte e nei prodotti caseari. Confrontando ad esempio il latte vaccino intero e un prodotto come con la ricotta vaccina, si noterà infatti che nella ricotta il contenuto di lattosio è inferiore a quello presente nel latte. La quantità di questo disaccaride, presente nel latte in una percentuale significativa, diminuisce infatti in prodotti quali lo yogurt e i formaggi freschi, per poi risultare del tutto assente nei formaggi stagionati a pasta dura quali il parmigiano reggiano e il grana padano. Questa diminuzione è determinata dai processi produttivi, in quanto parte del lattosio viene eliminata già in fase di pressatura, per poi annullarsi completamente con la stagionatura.


Alimentazione senza lattosio: L'alimentazione senza lattosio

Preparazioni senza lattosio Tra gli ingredienti di molti prodotti industriali troviamo il latte in polvere, contenente una percentuale considerevole di lattosio. Il consiglio per chi vuole mettere in pratica un'alimentazione senza lattosio è quindi, innanzitutto, quello di leggere accuratamente le etichette degli alimenti che si vorrebbero acquistare (soprattutto di insaccati, pane, salse, cioccolato, pasticcini, caramelle e alimenti in scatola). Inoltre, prendere in considerazione le valide alternative vegetali presenti in commercio, molte delle quali realizzate con la soia e tutte senza lattosio: dalle merendine ai biscotti, dalle bevande ai pasticcini, dai gelati ai piatti pronti. E ancora: burger, formaggi, burro, yogurt... Ben tollerati inoltre i formaggi a pasta dura stagionati e il latte ad alta digeribilità.



COMMENTI SULL' ARTICOLO