Conseguenze intolleranza al lattosio

Lattosio, lo zucchero principale del latte

Il lattosio è uno zucchero composto da due componenti semplici monosaccaridi, l'alfa glucosio e il beta galattosio, legate assieme tramite un legame glicosidico. Per idrolizzare, ossia scindere, la molecola di lattosio nelle due componenti semplici il corpo umano necessita di uno specifico enzima. Tale enzima è definito lattasi, la mancanza o carenza di tale componente biologico è causa dell'intolleranza ai prodotti che contengono lattosio. Infatti le molecole di zucchero non vengono scomposte nei componenti monosaccaridi e arrivano all'intestino intatte, a quel punto la flora batterica intestinale attacca le molecole di lattosio producendo gas di scarto e provocando un forte accumulo di acqua nell'intestino, ciò comporta forti dolori addominali, diarrea e frequenti fenomeni di aerofagia.
Latte bianco

foodspring - Shape Shake alla Vaniglia - Proteine per raggiungere la tua forma perfetta - 67% di proteine del siero del latte - 750 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€


Intolleranze e allergia al lattosio, cosa cambia

Molecola lattosio componenti Carenza o assenza dell'enzima lattasi è una delle conseguenze intolleranza al lattosio, tale caratteristica è molto frequente nell'intera popolazione mondiale, in particolare in quella asiatica e africana per motivi prettamente evoluzionistici. Innanzitutto occorre chiarire che l'intolleranza al lattosio non è in alcun modo collegata all'allergia al lattosio, che comporta un attacco del sistema immunitario verso queste molecole con un alto rischio di shock anafilattico. L'intolleranza al lattosio, anzi, non esclude un'assunzione minima di prodotti contenenti tale componente biologico, ciò è fortemente sconsigliato solo nei casi più gravi e acuti. In generale però, un bicchiere di latte circa è consentito e sopportato dal corpo, oltre che fortemente consigliato per stabilire un giusto apporto di nutrienti, come il calcio, al metabolismo.

  • Ricette per intolleranti al lattosio L'intolleranza al latte si verifica in mancanza dell’enzima lattasi, ovvero l’enzima che scinde il lattosio. Se non viene digerito correttamente, esso rimane nell’intestino producendo batteri e causan...
  • formaggi senza lattosio Rientra finalmente da vero protagonista sulle tavole italiane il formaggio. Tante persone hanno dovuto rinunciare a questo gustoso alimento, privandosi dell'ingrediente di spicco di antipasti e second...
  • Soggetto intollerante al lattosio Per l'intolleranza al lattosio i formaggi consentiti interessano i prodotti caseari stagionati. Ma cos'è il lattosio e come mai alcune persone non tollerano la sua presenza? Il 65% della popolazione m...
  • Crampi addominali Parlando di intolleranza al latte sintomi, ci si riferisce alla difficoltà di digerire il lattosio, ossia lo zucchero del latte. Non deve, quindi, essere confusa con l'allergia alle proteine del latte...

Prova di allergia alimentaredi CERASCREEN - Testare velocemente & facilmente le allergie alimentari e le intolleranze alimentari | Laboratorio certificato | Relazione dettagliata sui risultati

Prezzo: in offerta su Amazon a: 119€


Sintomatologia, test e conseguenze intolleranza al lattosio

Metabolismo intollerante lattosio Conseguenze intolleranza al lattosio è la sua forte sintomatologia, il lattosio appena giunto nell'intestino è attaccato dalla flora batterica; ciò provoca gonfiore e forte dolore addominale. In aggiunta sono molto frequenti fenomeni di aerofagia e di diarrea. Tale sintomatologia, appena successiva all'assunzione di prodotti contenenti lattosio, è già una discreta prova per una diagnosi di intolleranza al lattosio, che può essere ancor più avvalorata se la sintomatologia scomparisse nel momento in cui non si assumessero più prodotti contenenti lattosio. Tuttavia per una diagnosi più precisa e puntuale esistono vari test. Il più comune è il Breath Test, o test del respiro, in cui dopo l'assunzione di lattosio chi non presenta l'enzima lattasi rilascerà durante l'espirazione più molecole di idrogeno.


Conseguenze intolleranza al lattosio: Quale dieta seguire

Prevalenza intolleranti lattosio Per un'alimentazione corretta chi soffre di intolleranza al lattosio deve ridurre o, nei casi più acuti, eliminare totalmente l'assunzione di prodotti contenenti lattosio. Nei casi meno gravi è ammessa un'assunzione di circa 12 gr di lattosio al giorno, equivalente a un singolo bicchiere di latte. Oltre al latte anche altri prodotti contengono lattosio, tra cui yogurt e formaggi, ma in quantità molto minori. In aggiunta alcuni farmaci da banco contengono tale componente biologico, per esempio la pillola anticoncezionale. L'assunzione di latte e derivati, tuttavia, è molto importante per il metabolismo. Chi soffre di intolleranza deve perciò seguire una dieta mirata all'assunzione dei nutrienti tipici del latte e dei suoi derivati, tra cui il calcio e alcuni sali minerali. Alimenti suggeriti sono in particolare i legumi. In alternativa si possono introdurre tali nutrienti attraverso specifici integratori.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO