Intolleranza al lattosio cause

Intolleranza al lattosio cause

L'intolleranza al lattosio, il principale zucchero del latte, è causata dalla mancanza, parziale o totale, dell'enzima lattasi a livello intestinale, e più precisamente nel duodeno, luogo in cui il lattosio viene idrolizzato e scisso dall'enzima lattasi in due zuccheri più semplici, il galattosio ed il glucosio, di cui è formato. Così il lattosio non viene digerito e rimane nell'intestino dove fermenta, grazie all'azione della flora batterica intestinale, richiama acqua e produce gas ed acidi grassi. L'enzima lattasi compare nel feto già al 6 mese di gestazione e raggiunge il massimo livello al momento della nascita, rimanendo elevato durante tutto il periodo dell'allattamento, quando il latte è l'unica fonte di nutrizione del bambino, per poi ridiscendere a livelli che possono variare da individuo ad individuo.
Latte versato

Lifebrain TestDNA | Intolleranza Genetica al Lattosio (Test Genetico LCT)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70€


Le differenti forme di intolleranza al lattosio

Bidoni di latte Esistono tre forme di intolleranze al lattosio cause diverse. Una abbastanza rara, di origine genetica, detta congenita perché è presente fin dalla nascita, che si manifesta con l'incapacità totale di produrre l'enzima lattasi a causa di una mutazione genetica proprio nel gene che codifica questo enzima. Una seconda, anch'essa di origine genetica, causata da una mancanza di produzione dell'enzima lattasi che si può manifestare già nel bambino dopo il periodo di svezzamento ma anche nell'adulto, ed una terza detta anche acquisita che è causata da altre patologie che colpiscono l'individuo come infiammazioni ed infezioni dell’intestino, celiachia, morbo di Crohn, e molte altre, che ha però un carattere transitorie e viene a cessare quando si ha la guarigione dalla malattia che ne ha causato l'insorgenza.

  • Meringhe Le meringhe sono i dolci senza latticini più famosi. Esse si adattano davvero a qualsiasi esigenza: sono, infatti, perfette da servire come dessert a fine pasto ma sono ottime anche per la merenda pom...
  • Crampi addominali Parlando di intolleranza al latte sintomi, ci si riferisce alla difficoltà di digerire il lattosio, ossia lo zucchero del latte. Non deve, quindi, essere confusa con l'allergia alle proteine del latte...
  • Esami diagnosticare celiachia La grave intolleranza alla proteina del glutine può sfociare nella malattia cronica dell'intestino, denominata celiachia. Questo disturbo si può presentare con o senza sintomi, ma in ogni caso è oppor...
  • Tortino melanzane Per quanto riguarda la cucina celiaca, quest'ultima è altrettanto ricca di ricette gustose e non vi è proprio niente al quale dobbiate rinunciare. Il trucco sta nel saper scegliere gli alimenti giusti...

Depurare l'intestino in modo naturale: Quali alimenti danneggiano l'intestino e come riattivare il metabolismo in modo sano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,64€
(Risparmi 0,35€)


Come viene diagnosticata l'intolleranza al lattosio

Latte I metodi per diagnosticare le intolleranze al lattosio cause sono due, un test genetico e l'H2-breath test. Il test genetico ha una sensibilità molto elevata dei risultati che sfiorano il 97%, mentre con il H2-breath test si riesce a raggiungere il 76/77% circa. Entrambi invece hanno ottime specificità che superano il 95%. Il test genetico viene effettuato con un piccolo tampone che viene inserito all'interno del cavo orale e preleva della mucosa, che viene poi analizzata alla ricerca del polimorfismo del gene che influenza l'intolleranza al lattosio. Il breath-test, più diffuso, analizza la presenza di idrogeno nel fiato dell'individuo sottoposto a test, dopo che gli è stato somministrato del lattosio, in quantità prestabilita. Il test dura tre ore e vengono prelevati sei campioni d'aria espirata ad intervalli di trenta minuti uno dall'altro. In caso di intolleranza al lattosio vi è un aumento di idrogeno che viene espirato.


Rimedi e soluzioni alternative al latte

Formaggi lattosio L'unico modo per porre rimedio alle intolleranze al lattosio cause è escludere dall'alimentazione tutti i cibi che lo contengono per almeno tre-sei mesi, dopo che è stato diagnosticato mediante apposito test. Dopo questo periodo, vengono reintrodotti nella dieta i prodotti che lo contengono, prima in basse quantità poi in quantità crescenti e si analizza la reazione dell'individuo eventualmente ripetendo il test diagnostico, nel caso di intolleranza legata ad altre patologie. Nel caso invece di intolleranza di tipo genetica e/o congenita gli alimenti contenenti lattosio devono essere eliminati dalla dieta in modo definitivo. Oggi in commercio esistono degli integratori di lattasi, che possono essere assunti prima di ingerire alimenti contenenti lattosio e dovrebbero essere in grado di eliminare i sintomi dell'intolleranza fornendo l'enzima mancante.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO