Intolleranza al riso sintomi

Cause delle intolleranze alimentari

Le ragioni alla base degli intolleranza al riso sintomi, un cibo tollerato dai più, variano da soggetto a soggetto. Può essere di natura biochimica, oppure può essere causata da un forte stress, da una malattia, dall'indebolimento del sistema immunitario, dall'eccessivo consumo di riso o farmaci. Nel caso di intolleranza di natura biochimica, si ha una predisposizione sin dal momento della nascita. Negli altri può sopraggiungere anche con l'età, presentando i sintomi in maniera graduale nel corso degli anni, causando prima piccoli disturbi cronici, poi anche veri e propri problemi che possono risultare di grave entità. In ogni caso, gli alimenti vengono digeriti solo in parte e per questo motivo fermentano, alterando la flora intestinale.
Il riso è una pianta delle graminacee

Sunwarrior Proteina Vegetale Cioccolato Classic Plus - 1000 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 66,93€


Intolleranza al riso sintomi di natura fisica

Gonfiori nell’addome e stomaco Gli intolleranza al riso sintomi si palesano, anche non immediatamente, in modo non specifico dopo l'assunzione di cibo. Particolare attenzione va tenuta nell'alimentazione dei bambini, per questo è consigliabile introdurre in quantità crescenti i cibi a rischio, come il riso, per poter testare la tolleranza agli stessi dell'infante, senza correre particolari rischi. Nella maggior parte dei casi il soggetto intollerante può manifestare:

• nausea

• flatulenza dovuta a presenza di aria nello stomaco e anche nell’intestino

• mal di pancia associato a gonfiore nella parte bassa dell’addome

• diarrea o più raramente stitichezza

• difficoltà e lentezza digestive

• gonfiore alle labbra

• eruzioni cutanee

• prurito

• vomito

Nei casi più violenti si può addirittura arrivare allo shock anafilattico.

  • Esami diagnosticare celiachia La grave intolleranza alla proteina del glutine può sfociare nella malattia cronica dell'intestino, denominata celiachia. Questo disturbo si può presentare con o senza sintomi, ma in ogni caso è oppor...
  • Test diagnostici non convenzionali La diffusione sempre maggiore delle intolleranze verso alcuni alimenti spinge a ricercarne le cause con ogni mezzo e spesso si è soliti affidarsi a metodi non propriamente convenzionali. Alcuni esempi...
  • Scaffale dedicato ai prodotti senza glutine La celiachia è l'intolleranza al glutine, una componente proteica presente nei cereali. Si manifesta quando l'intestino non riesce ad assimilare il glutine che viene considerato quindi tossico. Ingere...
  • Latte e problemi intestinali L'intolleranza ad un alimento non è la stessa cosa di un'allergia. Nel caso di allergia, il sistema immunitario ha una reazione molto seria ed importante verso la sostanza ritenuta pericolosa, mentre ...

Forza10 F10 Active Cane&Gatto Hypoall. Lamb Gr 100X12

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24€


Intolleranza al riso sintomi di natura psicologica

Problemi di natura psicologica L'insorgere di intolleranza al riso sintomi, soprattutto nei primi periodi, può causare problemi di natura psicologica andando a influire sui rapporti sociali, che potrebbero portare all'isolamento. Il timore di un attacco di diarrea, vomito o flatulenza, può portare il soggetto a evitare uscite pubbliche o viaggi, per paura di non sapere gestire l'eventuale emergenza in pubblico. Il timore di consumare un pasto sbagliato, può far pendere l'ago della bilancia a favore di una serata casalinga. Inoltre, nei primi giorni di dieta senza riso potrebbero sorgere delle problematiche temporanee quali depressione, irritabilità, insonnia, stitichezza o diarrea. Nessuna paura, queste reazioni sono un buon segno, stanno a indicare che ci si sta disintossicando.


Come convivere in modo sereno

Serata al ristorante con gli amici All'insorgere del dubbio che si possa essere intolleranti al riso, il primo passo è rivolgersi al proprio medico, il quale prescriverà gli esami da sostenere per accertarne la sussistenza. Qualora gli intolleranza al riso sintomi siano accertati, allora bisognerà eliminare tutti i cibi che contengono riso, per questo sarà necessario leggere le etichette di tutti gli alimenti per essere certi dell'assenza. Perché il riso potrebbe essere contenuto anche in alimenti insospettabili. Bisogna avere l'accortezza di evitare le contaminazioni, perché anche una pentola o una forchetta sporca di riso può scatenare i sintomi. Quando si va al ristorante è consigliabile informare il cameriere, in modo tale che vengano esclusi dal menù i cibi pericolosi e per evitare le contaminazioni durante la preparazione.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO