Sintomi intolleranza ai latticini

In cosa consiste l'intolleranza ai latticini?

Prima di addentrarci nella spiegazione e descrizione approfondita di sintomi intolleranza ai latticini, è giusto capire la questione da un punto di vista più generale, raccogliendo informazioni sull'intolleranza vera e propria. Si dice infatti che una persona risulti intollerante al lattosio o più in generale ai latticini quando nel suo intestino non è presente in una quantità sufficiente (o non vi è affatto), una sostanza chiamata lattasi che è l'elemento primario che permette la digestione del latte e dei suoi derivati, appunto. Quello che però crea dei sintomi esterni e che quindi rende riconoscibile l'intolleranza non è la lattasi stessa, ma lo stesso latticino che rimane indigerito e sosta quindi all'interno dell'intestino, producendo in questo modo dei malesseri che vengono percepiti dal corpo come la sintomatologia che tra poco andremo a scoprire nel dettaglio.
Prodotti contenenti latticini

Essenziali Per Test Allergie - Kit Test Per Intolleranze Almentari - Noci, Glutine, Lattosio, Polline - Individua fino a 300 elementi - Include 1 Test

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,59€


Quali sono i più comuni sintomi intolleranza ai latticini

Gonfiore addominale L'intolleranza ai prodotti derivanti dal latte purtroppo non passa inosservata, poiché viene espressa dal nostro corpo in molti modi diversi. Questi sintomi sono un campanello di allarme che il nostro corpo cerca di inviarci, nel tentativo di trasmettere il messaggio che quei prodotti non sono i benvenuti all'interno del nostro intestino, poiché provocano il loro stagnamento e quindi la non digestione. Il sintomo più comune è il crampo intestinale, un movimento che il nostro intestino compie nel tentativo di "smuovere la situazione" ed espellere il prodotto indesiderato. Una ulteriore conseguenza è il gonfiore addominale, questo sintomo potrebbe essere scambiato per un semplice gonfiore dovuto a qualche porzione di troppo all'interno di un pasto, ma se persiste molto probabilmente si tratta di qualcosa di più serio come un'intolleranza ai latticini.

  • Latte e prodotti derivati Il latte contiene uno zucchero complesso, chiamato lattosio, costituito da una molecola di galattosio e da una di glucosio, uniti da un legame glicosidico. Normalmente l'organismo scompone poi il latt...
  • Pancia gonfia Spesso chi cerca di dimagrire associa gli scarsi risultati a una possibile intolleranza o a un'allergia a qualche alimento. Ma è davvero così? Ad esempio, pur essendo in dieta, un'intolleranza al latt...
  • Crampi addominali Parlando di intolleranza al latte sintomi, ci si riferisce alla difficoltà di digerire il lattosio, ossia lo zucchero del latte. Non deve, quindi, essere confusa con l'allergia alle proteine del latte...
  • Latte bianco Il lattosio è uno zucchero composto da due componenti semplici monosaccaridi, l'alfa glucosio e il beta galattosio, legate assieme tramite un legame glicosidico. Per idrolizzare, ossia scindere, la mo...

LactoJoy Compresse di Lattasi | Contro l'Intolleranza al Lattosio | Aiutano a Digerire Latte e Latticini | Enzimi Digestivi per uno Stomaco più in Salute | Integratori Vegani | 2 Confezioni - 80 pz.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,99€


I sintomi intolleranza ai latticini più gravi

L'intolleranza crea veri e propri disagi Oltre a gonfiore e crampi che possono essere considerati dei malesseri facilmente gestibili in qualsiasi occasione, potrebbero esserci tra i sintomi intolleranza ai latticini anche conseguenze più invadenti e restrittive. Uno tra questi è sicuramente la flatulenza, e cioè quando il corpo deve espellere il gas prodotto dal tentativo di digerire il latticino; questo preciso sintomo purtroppo non può passare inosservato né in prima persona e né dalle persone che ci circondano. Un ulteriore sintomo è la diarrea. Anche questo è un disturbo molto invadente che condiziona il normale svolgimento della nostra giornata creando non pochi disagi, ma è un chiaro tentativo del corpo di espellere una sostanza che proprio non tollera, un vero e proprio campanello di allarme, anche se vi è da considerare che l'intolleranza ai latticini non è l'unico disturbo riconducibile alla diarrea.


Sintomi intolleranza ai latticini: Come ci si deve comportare

Alternative vegetali Prima di tutto la regola è sempre una: niente panico. L'intolleranza ai latticini può essere portatrice di disagi e disturbi, ma non è considerata come una patologia. Se riuscite a gestire questo piccolo disturbo attraverso un'alimentazione con prodotti alternativi ai latticini potrete avere una vita normale e senza nessun tipo di sintomo. La prima azione da compiere è quella di controllare gli ingredienti presenti all'interno degli alimenti che andiamo a consumare: sembra da pazzi, ma a volte i latticini si nascondono anche in cibi a cui non pensiamo. Questo accorgimento è il primo passo per svolgere l'azione principale, e cioè eliminare completamente i latticini (almeno per un primo periodo). La scelta più giusta sarebbe quella di sostituire al latte vaccino delle alternative vegetali che possano apportare lo stesso livello di calcio e proteine.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO