Sintomi intolleranza al lattosio

Cos'è e come si manifesta l'intolleranza al lattosio

I sintomi intolleranza al lattosio possono manifestarsi sotto forma di vari disturbi e fastidi come lenta digestione, gonfiore o crampi addominali. Spesso una dieta sana ed equilibrata comprende anche latte e latticini, che a loro volta contengono lattosio, ovvero lo zucchero principale presente nel latte e composto da galattosio e glucosio. Per molte persone però, non è possibile seguire questo regime alimentare a causa del malassorbimento di questa sostanza che non sempre è facilmente digeribile. In altri casi i fastidi possono comunque manifestarsi, ma essere piuttosto lievi tanto da non destare alcuna preoccupazione. In circostanze più gravi invece è opportuno prestare la dovuta attenzione a tali disturbi, onde evitare un peggioramento della propria condizione fisiologica. Pertanto è consigliabile escludere il lattosio dalla propria dieta, sostituendo gli alimenti tradizionali con quelli delattosati reperibili in commercio.
Intolleranza al lattosio

Lifebrain TestDNA | Intolleranza Genetica al Lattosio (Test Genetico LCT)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70€


Quali sono i sintomi intolleranza al lattosio

Sintomi intolleranza al lattosio I sintomi intolleranza al lattosio, in realtà, nonostante siano comuni non sono sempre facilmente riconducibili a questo disturbo alimentare, poiché nella maggior parte dei casi vengono semplicemente confusi con una lenta digestione causata da stress o da uno scorretto stile di vita. Generalmente i fastidi sono in primo luogo dolori addominali e nausea: il soggetto affetto da questa patologia avverte dei forti crampi che possono colpire sia la pancia che lo stomaco e possono essere associati a gonfiore, presenza di gas intestinale e spossatezza. Inoltre può capitare di avvertire un'incessante sensazione di pienezza e malessere oppure avere difficoltà a digerire dopo aver consumato latticini e derivati. Non sono da escludere ulteriori sintomatologie come diarrea, stitichezza e gorgoglio intestinale.

  • Meringhe Le meringhe sono i dolci senza latticini più famosi. Esse si adattano davvero a qualsiasi esigenza: sono, infatti, perfette da servire come dessert a fine pasto ma sono ottime anche per la merenda pom...
  • Crampi addominali Parlando di intolleranza al latte sintomi, ci si riferisce alla difficoltà di digerire il lattosio, ossia lo zucchero del latte. Non deve, quindi, essere confusa con l'allergia alle proteine del latte...
  • Esami diagnosticare celiachia La grave intolleranza alla proteina del glutine può sfociare nella malattia cronica dell'intestino, denominata celiachia. Questo disturbo si può presentare con o senza sintomi, ma in ogni caso è oppor...
  • Tortino melanzane Per quanto riguarda la cucina celiaca, quest'ultima è altrettanto ricca di ricette gustose e non vi è proprio niente al quale dobbiate rinunciare. Il trucco sta nel saper scegliere gli alimenti giusti...

Prova di allergia alimentaredi CERASCREEN - Testare velocemente & facilmente le allergie alimentari e le intolleranze alimentari | Laboratorio certificato | Relazione dettagliata sui risultati

Prezzo: in offerta su Amazon a: 119€


Come viene riscontrata l'intolleranza al lattosio

Prodotti contenenti lattosio Se i sintomi intolleranza al lattosio sono persistenti, è buona norma rivolgersi al proprio medico e accertarsi del malassorbimento di questo zucchero. E' consigliato un consulto da uno specialista nel momento in cui il malessere si manifesti in modo frequente, ad esempio se dopo aver consumato del formaggio fresco o del latte subentri una cattiva digestione associata a gonfiore addominale, dolori allo stomaco ed eccessivo senso di sazietà. In questi casi bisogna eseguire un Breath Test, ossia un esame all'idrogeno della respirazione semplice e non invasivo, che viene prescritto dal medico in presenza di disturbi riconducibili ad un cattivo assorbimento di zuccheri mediante una somministrazione per via orale di lattosio. Questa analisi consiste nel far ingerire una sostanza contenente lattosio al paziente, il quale dovrà soffiare all'interno di una sacca. In questo modo l'esperto rileverà la quantità di idrogeno dall'aria espirata dal soggetto per stabilire con certezza il grado della patologia.


Sintomi intolleranza al lattosio: Come prevenire i sintomi intolleranza al lattosio

Prodotti delattosati L'intolleranza al lattosio può essere sia di tipo primario che secondario: nel primo caso occorre necessariamente escludere latticini e derivati dalla dieta, poiché l'intestino tenue diminuisce drasticamente la produzione di lattasi, essenziale per digerire correttamente questo zucchero, causando indolenzimenti e dolori all'apparato gastrointestinale poco tollerabili. Nel secondo caso invece la produzione di lattasi è ridotta, ma i sintomi intolleranza al lattosio risultano sopportabili purché questi cibi siano consumati con moderazione. Attualmente le aziende offrono un grande aiuto per tutte le persone affette da questo problema, mettendo a disposizione tantissime tipologie di alimenti delattosati. In questo modo è possibile integrare i prodotti lattiero-caseari all'interno della propria dieta senza correre il rischio di soffrire dei fastidi legati a questa patologia.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO