Alimenti contenenti lattosio

Gli alimenti contenenti lattosio

Si potrebbe erroneamente pensare che gli alimenti contenenti lattosio siano solo i diretti derivati del latte, come formaggi, yogurt, panna e prodotti similari. Invece basta scorrere la lista degli ingredienti di molte preparazioni comuni dell’industria alimentare per notare che il latte in polvere viene aggiunto a moltissimi prodotti, anche dove non ci si aspetterebbe mai di trovare un ingrediente del genere. E’ il caso dei salumi, solo per fare un esempio, dove il lattosio è presente e viene aggiunto, probabilmente, per conferire alle carni un gusto migliore e più rispondente alle aspettative del consumatore. Ma anche talune salse ed il pane contengono dosi variabili di lattosio, che possono quindi andare a disturbare l’intestino di chi non tollera questo zucchero. Persino le caramelle non vanno indenni da questa classifica.
Il lattosio non si trova solo nei latticini

LactoJoy Compresse di Lattasi | Contro l'Intolleranza al Lattosio | Aiutano a Digerire Latte e Latticini | Enzimi Digestivi per uno Stomaco più in Salute | Integratori Vegani | 1 Confezione - 45 pz.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€


Gli alimenti non contenenti lattosio

Un latte ad alta digeribilità Accanto agli alimenti contenenti lattosio, l’industria alimentare ha preso coscienza della moltitudine di persone che sono intolleranti a questo zucchero, ed ha iniziato a produrre alimenti che ne sono privi. A parte i latti che hanno una origine diversa da quello tradizionale di mucca, come quello di soia o di riso, si è arrivati a produrre dolci che non utilizzano in modo assoluto il lattosio, che viene sostituito con degli oli alimentari. Il risultato è di tutto rispetto ed il gusto e la consistenza di questi prodotti alternativi sono di ottima qualità. Tuttavia il mercato del latte è parte della cultura e della tradizione italiana e per questo è stato prodotto anche un latte di origine animale a ridotto contenuto di lattosio, detto anche latte HD. Le due lettere stanno ad indicare che si tratta di un prodotto ad alta digeribilità.

  • Torta salata Tra le ricette senza latte e latticini più buone e famose vi è la torta salata agli spinaci. Ingredienti: - 2 confezioni di pasta brisé senza burro- 400 gr. di spinaci- 1 uovo- 150 gr. di pros...
  • Farine senza glutine Esistono numerose ricette per realizzare i muffin senza glutine e lattosio. Ma quali sono le caratteristiche principali che rendono questi dolcetti ideali per gli intolleranti al glutine (celiaci) ed ...
  • Esame intolleranze alimentari La dieta senza glutine e lattosio è adatta a tutti coloro che non riescono a tollerare gli alimenti suddetti. In particolare, il glutine è una proteina presente in molti cereali, come il frumento, il ...
  • Hummus ceci L'hummus di ceci è un ottimo antipasto senza glutine e lattosio, adatto anche ai vegani. L'hummus è un piatto molto diffuso in Medio Oriente, grazie al suo gusto unico e ai suoi ingredienti sani e gen...

Tootsie Roll midgees Bag 184 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,42€


L'intolleranza al lattosio

Il medico può ordinare esami specifici Gli alimenti contenenti lattosio non possono essere consumati dai soggetti intolleranti, che sono in numero sempre maggiore. In effetti l’ipolactasia, ovvero la scarsa o assente produzione da parte dell’organismo di questo particolare enzima che scinde il lattosio in una molecola più semplice e facile da assorbire, è largamente diffusa tra la popolazione del nostro paese. Si stima che ne siano affette almeno il 45% delle persone. La diagnosi di questa intolleranza deve tuttavia seguire un rigoroso criterio di verifica che inizia da chi ritiene di essere affetto da questa allergia. Basta provare a consumare un prodotto senza lattosio e notare le differenze con un eguale alimento che invece ne contiene naturalmente una certa quantità per farsi un quadro iniziale e scegliere se consultare o meno il proprio medico di famiglia.


Alimenti contenenti lattosio: Leggere bene le etichette

Leggere le etichette aiuta La sicurezza alimentare ha fatto passi da gigante negli ultimi decenni. Il verificarsi di molti incidenti che hanno visto persone fortemente allergiche consumare prodotti dai quali si sarebbero dovute tenere alla larga, hanno indotto le autorità ad imporre alle industrie alimentari una etichettatura che sia chiara ed indichi chiaramente quali allergeni possono essere presenti all’interno di un prodotto. Probabilmente quella più evidente ha riguardato i prodotti gluten free, ovvero senza glutine, destinati alle persone affette da celiachia. Ma oggi è possibile notare che le indicazioni sulla possibile contaminazione di un alimento da parte di un determinato allergene, sono chiare ed evidenti. Basta imparare a leggere le etichette, ed imporsi di farlo prima di acquistare un prodotto di qualsiasi natura, anche dove non ci si aspetterebbe di trovare tracce di lattosio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO