Crostata vegana

Crostata vegana: gli ingredienti

Preparare un dolce "cruelity free", come la crostata vegana è molto facile. Come prima cosa bisogna selezionare gli ingredienti, facendo attenzione che non contengano sostanze di origine animale. Per preparare un dolce per quattro porzioni occorrono: 140 grammi di farina Biologica 0 o 00 o semi integrale 60 grammi di farina d'avena Biologica 50 grammi di zucchero integrale di canna (attenzione che nella confezione sia riportata proprio la dicitura" zucchero integrale" perché quello che è denominato "zucchero grezzo" è maggiormente trattato e del tutto simile allo zucchero bianco) 50 grammi di olio Evo o di semi d'arachide 2 cucchiai di bevanda a base di soia (o di avena o di mandorla, secondo il proprio gusto) 1/2 bustina di cremor tartaro 1 pizzico di sale 1 limone biologico di cui andrà utilizzata la buccia (solo la parte gialla) grattugiata ed 1 cucchiaio del suo succo filtrato dai semi. A questi andranno aggiunti gli ingredienti necessari al ripieno, che si potranno variare in base al proprio gradimento.
Crostata vegana alla crema di nocciole e cioccolata in step

Liberty Loves| Mini tortino al cioccolato gusto - arancia | Confezione da 20| Da gustare direttamente a casa | Ingredienti 100% naturali | Vegano e senza glutine | Perfetto per spuntini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89€


Come preparare la crostata vegana

Crostata vegana alla crema di cioccolato Prendere una terrina, mescolare al suo interno le due farine con lo zucchero, il cremor tartaro e il sale. Aggiungere il succo di limone, la scorza grattata, l'olio e la bevanda vegetale a base di soia. L'impasto va lavorato a mani umide fino a farlo diventare una palla compatta e liscia. Avvolgerla con la pellicola trasparente e metterla in frigorifero a riposare per circa 30 minuti. Stendere l'impasto con il mattarello. Mettere la base ottenuta in una teglia rivestita con carta forno, lasciando da parte alcune strisce di pasta. Il bordo del dolce dovrà essere di circa due centimetri. Punzecchiare il fondo e, sempre con una forchetta, pressare leggermente i bordi per creare un motivo decorativo. La base della crostata andrà cotta in due tempi. Inizialmente andrà ricoperta da carta forno, sulla quale dovranno essere messi dei fagioli secchi, che con il loro peso impediranno al fondo della crostata di gonfiarsi. Infornare a 180° per circa 10 minuti. Rimuovere i fagioli e il foglio superiore di carta, versare nella crostata la marmellata, coprirla con le strisce di pasta avanzate a formare un intreccio e finire la cottura in forno per altri 20 minuti sempre a 180°. Lasciar freddare e servire.

  • Pasta frolla senza glutine Il glutine è una proteina addensante tipica di molti cereali. La farina è il primo alimento con il più alto contenuto di glutine, sconsigliata a tutti gli intolleranti e ai celiaci. In commercio esist...
  • Pasta frolla senza glutine Per preparare una base di pasta frolla senza glutine serviranno 150 grammi di farina di mais, 140 grammi di burro, 150 grammi di zucchero a velo, del lievito per dolci, 5 tuorli d'uovo e 200 grammi di...
  • Crostata alle mele La crostata è uno dei dolci tipici della penisola italiana. In realtà gli ingredienti sono pochi e genuini; infatti si basa su un impasto di pasta frolla ricoperto da diversi tipi di guarnizioni: dall...
  • Muffin ai frutti di bosco La cucina vegana dolci permette di preparare dei golosi muffin ai frutti di bosco da gustare a colazione o come merenda sfiziosa. Gli ingredienti per preparare 12 muffin sono:• 150 gr. di farina• ...

NaturaForte Pezzetti di Cacao Grezzi 500g, Magnesio, Fibre, Potassio, Deliziosi, Vegetariani e Vegani, Fagioli a basso contenuto di carboidrati Vegani, fortemente disidratati, senza zuccheri aggiunti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€


Crostata vegana alla marmellata o alla crema di cacao?

Crostata vegana alla marmellata di ciliegie Una volta preparata la base, si potrà decidere di riempirla con ingredienti diversi creando sempre nuove variazioni sul tema. La classica crostata è ripiena di marmellata, che si potrà preparare in casa con frutta di stagione. Il consiglio è di utilizzare frutta golosa come fragole, pesche, ciliegie o fichi. In inverno si potranno usare gli agrumi o anche le castagne o i marroni per fare una deliziosa marmellata. Nel caso in cui invece di scelga di comprarla in vasetti già pronti, sarà meglio accertarsi che sia biologica, meglio ancora rivolgersi direttamente al produttore. Potrete anche riempire la vostra crostata di fettine di mele e spolverizzarla di abbondante zucchero prima di infornarla creando così un'originalissima Apple Pie. In alternativa, la crostata vegana potrà essere riempita con crema di cacao e nocciola. Anche in questo caso potrete decidere di preparare il ripieno in casa frullando insieme cacao amaro, nocciole, zucchero e olio di semi d'arachide, o acquistare il prodotto già pronto al supermercato. Se si acquistano prodotti confezionati, meglio accertarsi che non contengano derivati animali o sostanze da evitare come ad esempio l'olio di palma.


Crostata vegana alla crema pasticciera e frutta

Crostata vegana alla crema e frutta fresca Un'altra versione di questa crostata, prevede l'utilizzo di frutta e crema pasticcera vegana. Preparare la crema con i seguenti ingredienti: 400 ml di bevanda di soia 40 g di farina di soia o di riso 75 g di zucchero di canna integrale la scorza intera di 1/2 limone bio 1/2 bacca di vaniglia Mischiare in un tegamino lo zucchero e la farina. Versare a filo la bevanda di soia, mescolando con una frusta o un frullatore. Aggiungere la scorza di limone e la bacca di vaniglia. Mettere sul fuoco a fiamma molto bassa e mescolare, fino a che la crema raggiunga una certa densità. Spegnere il fuoco e estrarre la scorza di limone. La base della crostata andrà a 180° per circa 20 minuti. Lasciar freddare, versare la crema nel fondo della crostata, ricoprire con la frutta tagliata a sottili fettine e servire. Per impedire alla frutta di annerirsi, spennellare tutta la superficie con della confettura.




COMMENTI SULL' ARTICOLO